Caputo & Partners AG

Business and Banking Law Firm in Zurich, Switzerland

Caputo & Partners AG

Am Paradeplatz
Talstrasse 20

Zurich CH-8001
Switzerland

Phone+41 (44) 212-4404
Fax +41 (44) 212-4405

Website www.swiss-banking-lawyers.com
Contact Caputo & Partners AG  Contact the Law Firm

Free ConsultationFree Consultation

Law Firm Overview

Caputo & Partners AG is an international and independent law firm based in Zurich, Switzerland. The firm provides a wide range of legal services and is particularly renowned for its expertise and experience in banking and business law.


Founding and managing partner Enzo Caputo practices law in Zurich, where he is registered as an attorney. As a long-standing Swiss banking lawyer and former Head of Legal over the compliance department for UBS, as well as former CEO of the Swiss Association of Asset Managers, he has Through his former employment, Enzo Caputo has put together a unique network of resources and correspondents to assist in the banking needs of our clients.

Our dynamic and highly qualified team, offers specialized and personalized advice in each case. We provide assistance through a wide range of banking and tax law services. Languages spoken within the firm include French, English, German, Italian, Spanish, Russian, Arabic and Portuguese.

If you reside in Switzerland, Italy, Russia, or the United Kingdom, Caputo & Partners AG can use its years of experience and expertise to help assist you with your business and banking law needs. We are a boutique law firm located in the center of Zurich to assist you with our tailor-made legal services. We are particularly renowned for our expertise and experience in international legal matters.


Languages: German, Italian, English, French, Spanish, and Portuguese.

Areas of Law








Additional Areas of Law: Open a Swiss Bank Account; Frozen Bank Account / Blocked Bank Account; Account Succession in Switzerland; Asset Protection and Swiss Bank Secrecy; Investment Fraud; Banking Litigation; Islamic Banking and Swiss Bank Account Inheritance.


Partners

Enzo Caputo Mr. Enzo Caputo
Lawyer
Banking and Finance

  

Affiliations

  • International Lawyers Network
  • Swiss Association of Asset Managers

More Information on Caputo & Partners AG

Banking Litigation
Asset Protection and Swiss Banking Secrecy
Frozen Bank Account / Blocked Bank Account
Secret Bank Account
Moving to Switzerland
Account Succession in Switzerland
Open a Swiss Bank Account
Caputo & Partners AG Blog
Caputo & Partners AG News and Publications

Articles Published by Caputo & Partners AG

 Data Thief Falciani is Closing a Deal with India’s Government Officials

The Indian government suspects millions of untaxed money from Indian High Net Worth Individuals in Switzerland. That’s why they made a lucrative offer to famous data thief Hervé Falciani.

Read Article

 US Persons with Secret Bank Accounts in Switzerland

In case you have a secret account in Switzerland with a Swiss bank, if you are a US person, if you have received a letter from a Swiss bank demanding to waive your rights to have bank secrecy, is a good idea if you start to act proactively. You can qualify for the OVDP or you file a late FBAR. It is worth to analyse this complex topic on a case-by-case basis.

Read Article

Videos Provided by Caputo & Partners AG

Voluntary Disclosure: Consulenza Gratuita e Proroga al 30 novembre 2015

Proroga sulla Voluntary Disclosure fino al 30 novembre 2015 – Consulenza gratuita offerta dall’avv. Enzo Caputo

Hai letto anche tu sui giornali che c’è la proroga sulla Voluntary Disclosure fino al 30 novembre 2015?

Se tu hai un conto in Svizzera ti devi muovere molto veloce adesso. Se tu hai questo problema con tante domande sulla collaborazione volontaria, io ti offro un regalo. Ti offro una consulenza gratuita e senza impegno per una durata dai 10 ai 20 minuti per un valore di 225 Euro. Però, questa offerta vale solo per i prossimi 10 giorni. Dunque telefona e approfitta di questa occasione. Salveremo anche te. A risentirci presto.

Chiamaci per prenotare una consulenza gratuita del valore di 125 EUR e senza impegno usando questi numeri:

Telefono svizzero: 0041 79 790 44 44
Numero verde (chiamata gratuita, solo dall'Italia): 800 12 94 71

Questa offerta è limitata per i prossimi 10 gironi. Approfittane. Non hai niente da perdere, ma tanto da guadagnare.

http://www.voluntary-disclosure-itali...

Rientro Capitali con Voluntary Disclosure 2015 cosa fare

http://www.swiss-banking-lawyers.com/... Questo video ti informa su tutto quello che devi sapere e cosa devi considerare se ti decidi per il rientro capitali von Voluntary Disclosure 2015 o se invece – dopo la Voluntary Disclosure - vuoi continuare a tenere il tuo conto in Svizzera.
Buon giorno, sono Enzo Caputo, avvocato svizzero con swiss-banking-lawyers.com
Il mio studio offre la Voluntary Disclosure 2015 fatta su territorio svizzero. Offro la massima discrezione. Non ho nessun obbligo di segnalazione. Tutti pensano che la Voluntary Disclosure 2015 sia un problema che riguarda solamente i paperoni. Invece non è cosi. Ho tanti clienti che non sono paperoni, non sono HNWI, ma hanno fondi che non superano il milione di EUR. Abbiamo casi con insegnanti inviati all’estero, abbiamo casi con personale del consolato o di altri Expats. In tutti questi casi era addirittura il governo italiano a organizzare le aperture di conto presso una banca svizzera.
Se hai sotto il milione di EUR ti faccio un appello importante. Se consideri fare la Voluntary Disclosure 2015, non aspettare e perdere tempo prezioso, ma inizia subito con la raccolta dei documenti. Devi sapere che le banche svizzere non hanno interesse a tenerti come cliente perché sei un cliente piccolo e non sei adatto alla gestione patrimoniale. Dunque nell’ottica della banca svizzera non sei interessante. Non sono rari i casi con clienti sotto il milione dove la banca ci mette 3 o 4 mesi per ricuperare la documentazione bancaria. Se anche tu come tanti altri sei un cliente con relativamente pochi soldi sul conto svizzero, devi iniziare subito con la richiesta della documentazione bancaria. Mandami una email e ti mando gratis una lista con i documenti che devi chiedere alla banca anche se la Voluntary Disclosure 2015 non la fai con il mio studio. Inizia subito a raccogliere i documenti bancari, altrimenti rischi di perdere tempo inutilmente.
I paperoni invece non si devono preoccupare perché li ci pensa la banca svizzera. Essa è interessata a tenersi caro il cliente diventato tax compliant – dopo la Voluntary Disclosure. La banca svizzera ha dunque il massimo interesse ad aiutare il cliente a fare la Voluntary Disclosure 2015 per poter continuare a gestire questi capitali produttivi. Puoi stare tranquillo perché se hai tanti soldi sul conto, investiti con la banca, essa in massimo una settimana ti raccoglie tutti i documenti necessari per fare la Voluntary Disclosure.
Negli ultimi 3 mesi UBS ha fatto un utile netto record di 1,2 miliardi di franchi. Sergo Ermotti, il condottiere e CEO di UBS, ha deciso di buttare fuori e di mettere alla porta clienti con 30 miliardi in cash. Tutti i clienti che non vogliono fare asset management, che non fanno gestione patrimoniale sono messi alla porta. UBS e CS stanno buttando fuori tutti i clienti che si ribellano alla gestione e vogliono solo posizioni in cash. Possiamo essere certi che le altre banche svizzere seguiranno questo esempio di UBS e CS.
Dunque, se anche tu dopo la Voluntary Disclosure 2015 non ti sei deciso per il rientro capitali, ma vuoi lasciare il conto in Svizzera, lo puoi fare solo a condizione di dare in gestione il tuo patrimonio in Svizzera. Anche se hai tanti milioni e non fai gestione patrimoniale con la banca svizzera, sarai messo alla porta.
Se dopo la Voluntary Disclosure vuoi tenere i soldi in Svizzera sei costretto a fare gestione patrimoniale altrimenti c’è il rientro capitali forzato - imposto dalla banca. Il mio consiglio in questo caso è di cercare un gestore indipendente che ti gestisce il patrimonio e non lasciare la banca a fare la gestione. Se vuoi ottimizzare la gestione patrimoniale ti conviene cercare un gestore indipendente che cura esclusivamente i tuoi interessi e non deve rispettare la “recommendation list” degli investimenti proposti dalla banca.
Come ex dirigente della Swiss Association of Asset Managers sono in grado di raccomandarti un gestore professionale che fa per te e ti fa guadagnare facendo lavorare il tuo gruzzolo. Basta farmi uno squillo.

Agenzia delle Entrate : 3 cose da non dire mai se hai un conto segreto in Svizzera

http://www.swiss-banking-lawyers.com/... Avendo un conto segreto in Svizzera oggi si rischia il disastro finanziario o addirittura la prigione. E’ un problema serio che va trattato con la massima cautela. Dopo aver visto questo video, verrai a conoscenza delle 3 regole fondamentali di comportamento da osservare nei confronti dei rappresentanti della Agenzia delle Entrate. Negli ultimi anni ho assistito clienti americani con conti segreti in Svizzera a diventare tax compliant, aderendo al Offshore Voluntary Disclosure Program, questo in stretta collaborazione con l’avvocato fiscalista americano Jeffrey Neiman. Uno che quando era procuratore col DoJ ha multato l’UBS di 780 millioni. Oggi Jeffrey come avvocato rappresenta clienti con conti offshore. I benefici delle esperienze fatte con la Voluntary Disclosure Americana le metto a disposizione dei visitatori di questo video.

Costi se non fai la Voluntary Disclosure – esempio

Tanta gente che ha un conto in Svizzera non è consapevole delle conseguenze devastanti e i guai che deve affrontare se non fa la Voluntary Disclosure. Tanti sperano in un miracolo, in un condono o in un'altra soluzione all’italiana. Ma in questo caso non è cosi. In questo video spiego perché non ci saranno miracoli all’italiana.
Buongiorno, sono Enzo Caputo, avvocato svizzero con www.swiss-banking-lawyers.com. Hai un grosso problema da risolvere, anche se la colpa non è tua. Mettiamo caso che hai 100000 EUR di patrimonio e che ricevi una pensione dal secondo pilastro di 12000 EUR all’anno sul tuo conto in Svizzera. Se fai la Voluntary Disclosure te la cavi - tra imposte e sanzioni - con soli 6100 EUR. Se invece non fai la Voluntary Disclosure e ti beccano, pagherai da un minimo di 100000 EUR fino a un massimo di 350000 EUR, più i costi del commercialista e dell’ avvocato che ti deve difendere. Perché cosi tanto? Perché se ti beccano loro, le sanzioni vanno dal 320 % fino al 640%. Se ti scoprono il calcolo considera la Svizzera come un paese “black list” con un periodo accertabile di 10 anni. Solo la Voluntary Disclosure offre al contribuente un periodo accertabile dimezzato.
Pochi giorni fa, l’Olanda ha chiesto tutti i nomi di quelli che non hanno fatto la Voluntary Disclosure olandese all’UBS. Infatti, l’Olanda è il primo paese europeo a fare una richiesta di gruppo alla Svizzera. L’UBS è già pronta a dare tutti i dati all’Amministrazione federale delle contribuzioni (in tedesco “Eidgenössische Steuerverwaltung”). Come è successo con le “leaver lists” americane, ci puoi contare che anche gli olandesi avranno i nomi in poco tempo.
Se le banche prima proteggevano il cliente in tutti i modi possibili, oggi come oggi la situazione si è capovolta. Le banche svizzere non hanno più nessun interesse a proteggere i clienti con fondi evasi, specialmente se si tratta di conti piccoli. Le banche svizzere hanno ricevuto multe astronomiche dagli USA e hanno paura di dover pagare un domani multe e sanzioni anche al fisco italiano. E molto facile prevedere che l’Italia non tarderà a chiedere alla Svizzera i nomi di tutti quelli che non hanno fatto la Voluntary Disclosure come l’Olanda. A tutti quelli che sperano in un miracolo all’italiana devo dire che qui non succederanno miracoli di nessun tipo. L’Italia si è vincolata contrattualmente con le altre nazioni e deve rispettare i trattati internazionali. L’Italia non si può permettere di fare sconti. Nessun contribuente risucirà a fuggire. Bisogna sapere che le banche svizzere hanno i sistemi informatici più avanzati nel mondo ed hanno già tutto pronto per lo scambio automatico di informazioni. Le “leaver lists” sono già pronte nel cassetto delle banche. Non c’è scampo. Devi investire i costi per il commercialista e fare la Voluntary Disclosure, altrimenti rischi tutto quello che hai sul conto. Se non la fai, avrai costi più alti un domani quando sarai scoperto, oltre ai costi per un avvocato difensore.
Ora dopo aver sentito quanto costa veramente non fare la Voluntary Disclosure, ti offro un bel regalo:
Una consulenza completamente gratuita e senza impegno, al telefono, per una durata dai 10 ai 20 minuti di un valore di EUR 125. Questa offerta è limitata. Vale solo per i prossimi 10 giorni. Discuteremo la tua specifica situazione e calcoleremo insieme quanto andrai a pagare.
Digita ora il mio numero svizzero 0041 79 790 44 44 o il numero verde italiano indicato sul sito e prenota una consulenza personale con me su linea telefonica completamente anonima e protetta.
Attenzione: Ora che sai la verità su quanto costa veramente non fare la Voluntary Disclosure, non perdere tempo e fai il primo passo. Vedrai che ti sentirai meglio dopo la telefonata con me.

Voluntary Disclosure costi per emigrati e pensionati

Tanti miei clienti sono ex emigrati che hanno lavorato tanti anni in Svizzera. Poi si sono ritirati in Italia per godersi la pensione svizzera. In questi casi, spesso la pensione di vecchiaia AVS o AHV va direttamente da Ginevra sul conto in Italia - e non ci sono problemi. I soldi del secondo pilastro, i soldi della cassa pensione, o Pensionskasse, invece, spesso e volentieri vanno a finire su un conto svizzero, aperto magari 25 anni fa, dove si riceveva la paga ogni fine mese, e dove si trova anche un piccolo patrimonio risparmiato con sacrifici. Questo conto va dichiarato con la VD e ti dico una cosa – te la cavi con molto meno di quello che pensi. Se non fai la VD e ti beccano, rischi che non ti basteranno i soldi che hai sul conto per pagare imposte e sanzioni. Se vedi questo video, ti spiego perché non ti basteranno i soldi che hai sul conto e ti dirò quanto ti costerà veramente, se non fai la VD.
Buongiorno, sono Enzo Caputo, avvocato svizzero con swiss-banking-lawyers.com, ma anche figlio di italiani emigrati in Svizzera. Comprendo la tua situazione. Hai un grosso problema da risolvere, anche se la colpa non è tua, anzi hai portato e porti benessere sia in Italia, che in Svizzera.
Alcuni dicono che faccio terrorismo quando dico che non ti bastano i soldi sul conto, se non fai la VD. Ora dimostro che non è cosi, con un esempio reale e frequente nel mio studio:
Mettiamo caso che hai 100000 EUR di patrimonio e che ricevi una pensione dal secondo pilastro di 12000 EUR all’anno. Se fai la Voluntary Disclosure te la cavi - tra imposte e sanzioni - con soli 6100 EUR per tutti i 5 anni. Se invece non fai la Voluntary Disclosure e ti beccano, pagherai da un minimo di 100000 EUR fino ad un massimo di 350000 EUR, piu i costi del commercialista e del avvocato che ti deve difendere. Perché cosi tanto? Perché abbiamo sanzioni dal 320 % fino al 640%. Perché se non fai la Collaborazione volontaria il calcolo considera la Svizzera come un paese “black list” con un periodo accertabile di 10 anni. Dunque se non fai la Voluntary Disclosure non ti bastano i soldi che hai sul conto. Ma soprattutto – e ora ti dico di più - se non fai la Voluntary Disclosure e utilizzi i tuoi soldi in qualunque modo, commetti il nuovo reato di auto-riciclaggio, delitto punibile con la reclusione fino a 8 anni.
Ora dopo aver sentito quanto costa veramente non fare la procedura di autodenuncia, ti offro un bel regalo:
Una consulenza completamente gratuita e senza impegno, al telefono, per una durata dai 10 ai 20 minuti di un valore di EUR 125. Questa offerta è limitata. Vale solo per i prossimi 10 giorni. Discuteremo la tua specifica situazione e calcoleremo insieme quanto andrai a pagare.
Digita ora il mio numero svizzero 0041 79 790 44 44 o il numero verde italiano indicato sul sito e prenota una consulenza personale con me su linea telefonica completamente anonima e protetta. Attenzione: Ora che sai la verità su quanto costa veramente non fare la Voluntary Disclosure, non perdere tempo e fai il primo passo. Vedrai che ti sentirai meglio dopo la telefonata con me.

Voluntary Disclosure: TV La7 intervista l’avv. Enzo Caputo

TV La7 ha intervistato l’avvocato Enzo Caputo sulla Voluntary Disclosure nella trasmissione “Omnibus” messa in onda domenica, il 4 ottobre 2015, di mattina alle ore 9:00.
Enzo Caputo mette in evidenza che la Voluntary Disclosure non è una cosa che riguarda solo quei pochi imprenditori super ricchi che hanno tanti milioni in Svizzera, ma
anche tanta gente normale, come impiegati dei consulati d’Italia, ambasciatori, insegnati inviati dal Ministero degli affari esteri a lavorare fuori nazione, ingegneri che hanno lavorato sulle piattaforme petrolifere di tutto il mondo, tanti emigrati italiani in Svizzera che hanno lasciato li i loro risparmi. Tutta questa gente non rappresenta il classico evasore, ma deve ora risolvere questo problema complesso della Voluntary Disclosure.
Se tutta questa getne normale non fa la Voluntary Disclosure rischia di perdere tutto il capitale risparmiato o anche più, se non fa la Voluntary Disclosure. Purtroppo, in Italia si parla poco della Voluntary Disclosure.
Ogni occasione è buona, per esempio questa intervista con La7 per sensibilizzare le gente che bisogna fare l’autodenuncia altrimenti si perdono troppi soldi perché le sanzioni sono salatissime, se l’Agenzia delle entrate dovesse scoprire il conto in Svizzera. Chi fa la Volunatry Disclosure se la cava con poco. Conviene molto regolarizzarsi.

Bank Lawyers - Our Insider Knowledge makes us different

We offer our insider Swiss banking knowhow to international private clients and celebrities, who have problems or issues with their Swiss bank accounts. We are international and multilingual.

Our unique competitive advantage consists of some key benefits other law firms do not offer. We are different because all of us have at least 7 years of professional experience accumulated inside a Swiss bank and not only in a law firm. Most of the lawyers working with the big business law firms have no professional insider experience made in a Swiss bank. Professional experience gathered inside a Swiss bank has generated insider knowledge and portable knowledge. Portable knowledge is very important because it is immediately applicable - for your immediate benefit in a face to face meeting with your bank. A professional network with senior bankers and decision makers intensified inside a Swiss bank over years is by far more case efficient than having published hundreds of academic legal publications after law school. Insider-knowhow and insider-connections generated inside a Swiss bank are crucial to solve your case fast and efficient. We know before what they think and how they will react.

95% of the Swiss law firms are charging hourly fees. We do not. We do not spend our time writing long letters with 30 pages to the bank in order to justify hundreds of billable hours to our clients. We prefer the direct negotiation at the table, face to face with the banker and you, at eye level. This strategy triggers fast and better results for you. If we send letters we send registered letters only – 2 pages long, not more. We combine a reasonable flat fee with a success fee. We want to be in the same boat as you. Our first case evaluation in the value of EUR 500 is free of charge. No risk for you to discuss your case with us on a 24/7 service basis. Test us 24/7. Call us now.

We manage your banking problems immediately and directly, face to face at the table with the banker, the prosecutor, the judge, the regulator, the tax officer, the trustee etc.. In order to offer fast, efficient and responsive services to you, our main offices are located at Paradeplatz, in the centre of the Swiss private banking industry, at a walking distance from the most important banks. My guarantee to you: If you are in Zurich and you give us a call 1 minute after this video, within 1 or 2 hours - after your call - we are sitting with you in your bank, figuring out your problem at eye level with your banker. If you go alone to meet your banker you are not dealing based on the same level of knowhow. Do not go alone. Be smart and call us. We are flexible, very fast, practical and efficient – acting for your benefit. You will have peace of mind.
We are not on the payroll of the big Swiss banks as other big law firms. We refuse – intentionally - to legally represent banks, thus avoiding any conflict of interest. This allows us to be aggressive in case of need. We are here for you NOW.

Call Now : +41 79 790 44 44 It is never too early but often too late. Call Now.

Be rich and remain rich. Have a wonderful day.

How to get a personal introduction with the Owners of the best Swiss Private Banks

In a political and financial unstable world, with unreliable governments printing new money on a daily basis, your choice of a public or a private bank can make the difference between protecting your life savings – or losing everything you have - over nigth. Do you need a bank that will protect your assets in a stable jurisdiction offering a dedicated Swiss private banks taking your calls also during the weekend? Do you want to meet a professional and experienced Swiss banker being the owner of his own private Swiss bank? Do you need a dedicated banker which is used to respect banking secrecy and which is educated in keeping confidential your business projects? Are you looking for stability avoiding currencies at high risk? If yes, call me now for up to date and tailor-made legal advice.

Agenzia delle Entrate - 3 cose da non dire mai se hai un conto segreto in Svizzera

Avendo un conto segreto in Svizzera oggi si rischia il disastro finanziario o addirittura la prigione. E’ un problema serio che va trattato con la massima cautela. Dopo aver visto questo video, verrai a conoscenza delle 3 regole fondamentali di comportamento da osservare nei confronti dei rappresentanti della Agenzia delle Entrate. Negli ultimi anni ho assistito clienti americani con conti segreti in Svizzera a diventare tax compliant, aderendo al Offshore Voluntary Disclosure Program, questo in stretta collaborazione con l’avvocato fiscalista americano Jeffrey Neiman. Uno che quando era procuratore col DoJ ha multato l’UBS di 780 millioni. Oggi Jeffrey come avvocato rappresenta clienti con conti offshore. I benefici delle esperienze fatte con la Voluntary Disclosure Americana le metto a disposizione dei visitatori di questo video.

Voluntary Disclosure - A chi conviene aderire senza pensarci 2 volte

La enorme pressione esercitata dagli USA e dalla UE sulla Svizzera ha fatto crollare il segreto bancario della piccola Svizzera. Le multe astronomiche di centinaia di millioni di Dollari degli americani ihanno salassato le banche svizzere. La sistematica criminalizzazione degli impiegati bancari svizzeri ha creato un clima di paura per le relazioni crossborder.

Swiss Banking Lawyers

Your Swiss Banking Lawyers for International Business and Banking.

Caputo & Partners AG is a banking law firm providing you with tailor-made legal advice to protect your assets and your interests.

Asset Protection - How to arrange inheritance planning to protect your daughters and your Wife.

You are the head of an Arab family. The family consists of female members only. If you do nothing for succession planning, you risk that your family ends up in misery and poverty.
As a responsible father you should know that your female family members are not entitled to your entire wealth after you pass away.

Voluntary Disclosure Italiana

Conto in Svizzera - I giorni del segreto bancario sono contati. La Svizzera ha già firmato gli accordi OCSE sullo scambio automatico d’informazioni. L’estorsione esercitata sulla piccola Svizzera dal fisco americano ha insegnato al fisco italiano come confiscare i conti segreti in Svizzera. Chi non aderisce alla Voluntary Disclosure Italiana corre un altissimo rischio di essere scoperto rischiando la sua esistenza. Il mondo è cambiato.
In caso di scoperta le sanzioni sono salatissime. I soldi sul conto non bastano per coprire le sanzioni. In più si rischia la prigione.
Dal 4 dicembre la VDI è legge. Essa prevede il pagamento di tutti I tribute evasi, ma con una foprte riduzione delle sanzioni. Questa VDI è l’ultima opportunità per regolarizzare I capitali all’estero.

Chi cerca massima riduzione sulle sanzioni e chi vuole essere protetto fino al ultimo giorno prima che la domanda di collaborazione volontaria sia inoltrata fa bene a vedersi questo video e a telefonate all’avvocato Enzo Caputo +41 79 790 44 44.

http://www.voluntary-disclosure-italiana.it

Voluntary Disclosure esistono alternative?

Voluntary Disclosure
Esistono alternative? Tutti i Clienti mi chiedono se è ragionevolmente possibile evitare la VD. Tutti cioè mi chiedono se esistono valide alternative alla VD. Una sola e la risposta che un professionista può e deve dare: no; non esistono alternative ragionevoli alla VD. Per quali motivi - lo spiego subito.Buongiorno, sono Enzo Caputo, Avvocato svizzero con studio a Zurigo con swiss-banking-lawyers.com Il primo motivo è che la VD o la collaborazione volontaria offre uno sconto notevole sulle sanzioni. Chi partecipa ottiene l’opportunità di poter regolarizzare a costi ragionevoli. In Francia, America o in Germania la regolarizzazione ha costato molto dippiu che in Italia. Chi invece sara scoperto, non li bastano piu i soldi che aveva sul conto per pagare le sanzioni. Anzi, rischia di perdere più del doppio di quello che aveva sul conto svizzero. Il secondo motivo e che i conti sono blocccati già adesso, nache se non te lo hanno ancora detto. La maggior parte delle banche ha bloccato i conti dei clienti italiani e quelli che fino a meta giugno non avranno aderito alla VD saranno rimarranno bloccati e segregati mediante conti appositamente creati. Quelle poche banche che permettono ancora un trasferimento lo permettono solo verso una giurisdizione white list e solamente un trasferimento a nome dello stesso intestatario e naturalmente solo mediante paper trail. Cioè, il trasferimento deve essere rintracciabile. Con un tale trasferimento non si risolve niente, anzi si peggiora la situazione.Fatta la VD, avrai nuovamente a disposizione i fondi. E il solo modo per poterli usare.Quelli che hanno spostato i soldi in Panama o a Dubai, magari un anno fa, quando era ancora possibile, o in altre giurisdizioni black list, avranno grosse difficoltà per usare questi fondi. Sara impossibile fare rientrare i fondi in paesi white list. Non troverai più una banca disposta a correre rischi inutili – solo per farti un favore a te. Sono condannati a usarli in paesi black list, esponendo i fondi ad altri rischi. Devono stare poi molto attenti come spendono i soldi senza lasciare traccie. Rischi che la banca nei caraibi, dove hai trasferito i soldi, un bel giorno non esiste più. La trovi chiusa e i soldi sono spariti. Di questi esempi ce ne sono assai. Vale la pena tutto questo ? Il terzo motivo per cui la VD va fatta e il rischio penale. Il rischio penale e correlato alla violazione dell’obbligo di collaborare “volontariamente”: chi decide di non fare la VD, decide di continuare ad utilizzare capitali illecitamente detenuti, il cui utilizzo potrebbe configurare il reato di autoriciclaggio, delitto punito con la reclusione fino a 8 anni.Dunque se non la fai la VD la domanda non e mi scoprono o non mi scoprono, la vera domanda e, quando mi scoprono. Anche se non e colpa tua. Ora sei tu quello che deve agire subito - prima che altri decideranno su di te.

Voluntary Disclosure Che cosa succede se non aderisco ora?

Voluntary Disclosure
Che cosa succede se non aderisco ora? Negli ultimi giorni mi sono confrontato con diversi dirigenti di banche svizzere. Mi hanno riferito che stanno decidendo su quali provvedimenti prendere contro chi non aderisce. In particolare su come trattare gli irriducibili, cioè coloro che che rimangono passivi e non vogliono regolarizzare i conti svizzeri.Buongiorno, sono Enzo Caputo, avvocato svizzero con swiss-banking-lawyers.comQuesti dirigenti stanno per mettere in atto provvedimenti seri per tutelarsi contro le possibili ritorsioni delle autorita italiane, come successo con gli americani. Gli americani infatti, hanno lanciato il “Non Prosecution Program for Swiss Banks”. Solo 2 settimane fa, hanno multato la BSI con 211 milioni di dollari per concorso in evasione fiscale. La banca cioè, viene multata per concorso in evasione con il cliente. La domanda da porsi è: cosa faranno ora le banche svizzere per non rischiare di dover pagare le multe anche al fisco italiano? Per non incorrere nel reato di riciclaggio o nel concorso nel reato di autoriciclaggio, studiano come raggruppare i conti degli italiani irriducibili. Ho sentito dire, ho sentito dei “rumours” che tutti quelli che fino a meta giugno non avranno dato prova di voler iniziare la collaborazione volontaria con l’Agenzia delle Entrate, subiranno un congelamento dei fondi, raggruppati in conti segregati. Si parla di raggruppare i fondi evasi mediante cosiddetti “omnibus accounts” segregati a nome della banca o semplicemente congelarli a nome dell’cliente.Una cosa è certa: le banche svizzere hanno imparato dagli errori commessi nelle trattative con gli americani. Alcune banche si sono giocate addirittura l’esistenza, come la banca Wegelin, fondata nel anno 1741 e che ora non esiste più perche rasa al suolo dal fisco americano. Tutelandosi contro future ritorsioni da parte parte del fisco italiano le banche svizzere accantonano gia adesso i fondi degli evasori italiani. Lo fanno per pagare future multe allo stato italiano con i soldi dei clienti?




Caputo & Partners AG
Caputo & Partners AG Office Location

Firm's Social Networks

Find a Lawyer

International Lawyers Switwerlnd